Regina Coeli: Le solite “cantilene” contro la UIL non attaccano più!!!

In questi mesi la UILPA POLIZIA PENITENZIARIA ha posto al centro delle questioni della CC. REGINA COELI, come si può verificare dai comunicati presenti sul sito regionale www.uilpenitenziari-lazio.it, problemi che riguardano TUTTO il personale di Polizia Penitenziaria come la gestione dei servizi, le continue aggressioni ecc, che riteniamo di grande interesse affinché si risolvano.


Infatti grazie alla UILPA POLIZIA PENITENZIARIA la Direzione ha convocato una riunione sindacale già per il giorno 8 Marzo ma rinviata su richiesta di altri al giorno 18 Marzo.
Notiamo (ascoltiamo) invece tra i corridoi che qualche bel soggetto di rappresentante sindacale intende mettere in giro “CANTILENE” di chi sa quale azione la UIL stia mettendo in campo per colpire il personale.
Purtroppo per loro la dimostrazione è cosi evidente che il nostro sito regionale può rispondere alle loro idiote maldicenze e crediamo che lo stesso personale della CC. REGINA COELI abbia compreso bene di quale pasta sia fatta questa organizzazione sindacale tra le più rappresentative a livello nazionale in costante crescita tra consensi e attività che potete anche ascoltare oltre che vedere.
Se qualcuno purtroppo non è in grado di fare SINDACATO, non è colpa nostra, non può addossarci responsabilità alle loro incapacità sindacali. Eventualmente deve rispondere del perché continuano a difendere i loro orticelli per qualche manipolo di tessere e posizione di comodo.
Probabilmente non hanno molto a che fare con il rispetto delle pari opportunità e si sentono il diritto di sputare addosso a noi le loro inadeguatezze ad essere rappresentanti solo di interessi personali.
Fortunatamente possiamo anche dire che non sono tutti uguali e forse riusciremo con altre OO.SS a rispondere alle giuste aspettative di chi ha veramente a cuore le sorti della Polizia Penitenziaria di Regina Coeli.