Regina Coeli - aggressioni problematiche e pari opportunità agenti penitenziari in forte difficoltà!!!

L’ennesima aggressione nei confronti di un agente penitenziario e le minacce nei confronti di altro pone in risalto le difficoltà operative presenti negli istituti penitenziari e in questo caso a Regina Coeli probabilmente esistono problemi ancor maggiore per il numero elevato di ristretti con grossi problemi anche comportamentali.

Forse e un momento sfortunato ma questo ricade sul piano della sicurezza la quale necessita di un approfondimento urgente di confronto sindacale nel merito di come poter intervenire a trovare accorgimenti specifici.

Nel frattempo denotiamo grosse difficoltà lamentate dai nostri iscritti e non solo nella gestione dell’ufficio servizi nei loro confronti, che sembrano non essere trattati nel rispetto delle pari opportunità come ad esempio nella ripartizione di turni notturni e serali ecc.

A tal proposito chiediamo un urgente confronto entro 15 giorni dalla presente richiesta e l’acquisizione dei seguenti atti cosi riportati ai sensi dell’accordo quadro nazionale che chiediamo urgente riscontro;

  • Numero di Unità di Polizia Penitenziaria maschile e femminile addetti per singolo posto di servizio addetti a compiti amministrativi, contabili, segreteria, ufficio comando, servizi, matricola, casellario, magazzino vestiario, caserma ecc.
  • Quanti rientri gli stessi effettivamente svolgono mensilmente nell’ambito dei servizi istituzionali rispetto al ruolo stesso ai sensi dell’AQN nell’ultimo trimestre;
  • Quante ore di lavoro straordinario viene svolto complessivamente per ogni singolo posto di servizio nell’ultimo trimestre
  • Numero turni notturni, serali e festivi svolti per singola unità nell’ultimo trimestre
  • Numero di unità ultracinquantenni, legge 104 e Legge maternità presenti nonché esenti da turni notturni e lavoro straordinario nell’ultimo trimestre.
  • L’organico presente effettivamente per ruolo maschili e femminili, comprensivo di distaccati in entrata e in uscita distribuiti nei vari settori di servizio h.24 e non.

 Il tutto e da inviare al seguente indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oltre che consegnarne copia ai nostri dirigenti sindacali presenti in loco entro dieci giorni dalla presente richiesta.

In attesa di urgenti riscontri, si porgono distinti saluti.