Ospedale Pertini Roma tentata evasione e aggressione al personale di Polizia Penitenziaria

La scrivente O.S. ha appreso dell’ennesima tentata evasione (oltre alle due purtroppo già riuscite) messa in atto dal detenuto piantonato oramai da mesi presso l’Ospedale Pertini di Roma nel primo pomeriggio di ieri.

Oltre alle contusioni riportate da tutto il personale presente, un Assistente Capo ha riportato la lussazione di una spalla. Si evidenzia che lo stesso collega era presente quando questo detenuto concludeva con successo la sua seconda fuga dal nosocomio.
Il profondo turbamento che caratterizza l’attuale stato d’animo del personale destinato ai piantonamenti del pericoloso soggetto appare quindi ampiamente motivato e trova giustificazione nella piena consapevolezza che un turno di piantonamento a questo detenuto, in pochi secondi, può effettivamente trasformarsi in lesioni fisiche e procedimenti disciplinari o peggio ancora penali.
La scrivente O.S., oltre ad esprimere profonda e sincera solidarietà ai colleghi aggrediti e feriti, ritiene necessaria una urgente revisione della situazione mediante la puntuale sensibilizzazione degli organi competenti.

Allegati:
Scarica questo file (06 aggressione Pertini (2).pdf)06 aggressione Pertini (2).pdf[ ]116 kB