RIETI C.C.

Casa Circondariale di Rieti, “rotazione del personale di Polizia Penitenziaria nei posti di servizio - O.D.S. nr 75 del 9 dicembre 2020

Egregio Provveditore,
La scrivente O.S. è venuta a conoscenza che presso la Casa Circondariale di Rieti, la Direzione abbia
emanato un Ordine di Servizio che dispone la rotazione del personale di Polizia Penitenziaria presso i reparti
detentivi ove sono allocati i detenuti in quarantena e/o positivi al “COVID” 19.
Ci duole segnalare che, al contrario di quanto previsto dalla Circolare Dipartimentale sulla questione,
nessun confronto con questa O.S. è stato fatto, differentemente da quanto scritto nell’Ordine di Servizio dalla
stessa Dirigente.

Casa Circondariale RIETI "Violazioni Accordi Sindacali"

La scrivente O.S. ritiene opportuno richiamare l’attenzione delle SS.VV. su quello che si sta attualmente verificando
nell’Istituto reatino, in particolare sulle violazioni degli accordi sindacali siglati durante le contrattazioni del P.I.L..
In particolare, non riteniamo corretta l’assegnazione arbitraria di unità di polizia penitenziaria presso l’ufficio
matricola durante il piano ferie.
Secondo gli accordi infatti, gli incrementi sarebbero dovuti avvenire in coincidenza dell’arrivo di ulteriori unità nella
Casa Circondariale al fine di non decurtare ulteriormente altro personale operante nei reparti detentivi.

Impiego personale N.T.P. Casa Circondariale Rieti

Oggetto: Impiego Personale N.T.P. Casa Circondariale Rieti.
Questa O.S. non può che esprimere il proprio dissenso nella gestione a Personam del Personale del
Locale N.T.P, nello specifico, in data 03 c.m., è stata effettuata una Traduzione straordinaria di 3 detenuti
destinati alla Casa Circondariale di Velletri, Fin qui nulla da discutere….
Il personale in servizio dalle ore 07.00, venivano impiegati nelle varie traduzioni, facendo rientro in sede nel
primo pomeriggio dello stesso giorno.

Criticità Casa Circondariale di Rieti richiesta incontro con Provveditore

Egregio Provveditore,
Questa O.S., si rivolge a codesto Superiore Ufficio per sottolineare, ancora una volta, le criticità che
attanagliano l’istituto Reatino e in particolare la mancanza di personale di Polizia Penitenziaria che ci ha
oltremodo indotto a contrattare un piano ferie con un numero davvero esiguo di giorni (18 per turno
comprensivi di riposi).